Blog categories
Latest Comments
No comments
Blog search

QUAL È LA MIGLIORE PADELLA?

Posted on1 Year ago 1103
Love1
QUAL È LA MIGLIORE PADELLA?

Ciao cuociriso, oggi vedremo i principali tipi di paella o padelle per paella che si trovano nel mercato della paella o delle padelle. Noi valenciani chiamiamo paella sia il contenitore che il cibo in esso preparato, anche se è vero che in molte parti della Spagna è anche chiamata paellera ed è addirittura ammessa dall'accademia reale della lingua per il suo uso diffuso, quindi è corretto anche dire paellera.
Vediamo i diversi tipi di paella:

- La padella per paella in acciaio lucido è la tradizionale padella per paella.

- La padella in acciaio smaltato si distingue per essere nera con macchie bianche.

- La padella per paella in acciaio inossidabile si distingue per la sua finitura lucida a specchio.

- La paella a spessore speciale è la più pesante e densa.

Vedremo ciascuno di loro vantaggi e svantaggi.

Inizieremo con la paella in acciaio lucido o padella per paella, che rappresenta la tradizionale paella. I suoi principali vantaggi sono che, essendo acciaio al 100%, è l'unica barriera tra esso e il fuoco, quindi è una paella che distribuisce il calore molto rapidamente e che ci permette anche di fare un buon socarrát, inoltre, poiché non ha nessun altro elemento, è la paella più economica.

In termini di svantaggi o inconvenienti, potremmo indicare che lo svantaggio principale è che arrugginisce, cioè necessita di manutenzione per non arrugginire, per evitarlo basta porre uno strato di olio vegetale una volta pulito e asciutto. È anche un po' difficile da pulire in quanto si tratta di una paella alla quale, non disponendo di letto, il cibo tende ad attaccarsi ad essa e quindi è importante lavorare con una quantità sufficiente di olio per evitarla, si consiglia, in il caso di una paella valenciana, tra i 25 ei 30 millilitri a persona.

Un altro consiglio che vi diamo è che essendo sensibili al surriscaldamento, è importante fare il sugo a fuoco basso, utilizzando sempre i fornelli interni in modo tale che man mano che stiamo facendo i pezzi più grandi, possiamo toglierli al lato e metteremo il resto degli ingredienti in modo che siano fatti nel soffritto. Insistiamo sul fatto che il ferro sia deformato o dalla pressione al momento della lavorazione o altre volte dal calore e queste padelle sono sensibili al surriscaldamento, con il loro momento più delicato essendo il soffritto, infatti, avvertiamo che una volta aggiunto il brodo non è più un problema, poiché l'acqua bolle a 100 gradi indipendentemente dalla forza del fuoco.

La seconda delle padelle è la paella in acciaio smaltato, caratterizzata dal suo colore nero con macchioline bianche. Questa padella per paella è davvero la stessa di quella in acciaio lucido, ha semplicemente un rivestimento smaltato in ceramica finito in forno. Questo strato di smalto ceramico è inerte e quindi non aggiunge sapore ai nostri cibi. Questo strato smaltato fornisce una protezione straordinaria alla nostra paella in quanto impedisce che si arrugginisca e non richiede manutenzione, eliminando la necessità di ungerla una volta pulita e asciutta. A sua volta, lo smalto ci facilita la pulizia, poiché possiamo lasciarlo a bagno in acqua per un paio d'ore e poi pulirlo facilmente con una paglietta.

Ti consigliamo di fare attenzione a graffiare o colpire lo smalto, poiché ciò farebbe perdere le sue capacità antiossidanti. Insieme a questo, la paella smaltata risulta essere circa il 25/30% più costosa di quella in acciaio lucido grazie a questo smalto, tuttavia si ripaga rapidamente grazie alla sua facilità di pulizia e resistenza all'ossidazione.

Nella terza delle nostre padelle per paella troviamo la padella in acciaio inox, messa in risalto dalla sua lucentezza. Unisce tutti i vantaggi delle altre pentole, avendo l'aspetto più bello e probabilmente il più vicino alla tradizionale padella in acciaio, oltre ad avere la protezione contro l'ossidazione che ha la padella in acciaio smaltato. Il suo unico inconveniente è che risulta essere tra il 300 e il 500 percento più costoso rispetto alle altre alternative.

Infine, la padella a spessore speciale si caratterizza per essere identica alla padella in acciaio lucido, presentando gli stessi vantaggi e svantaggi, ma aggiungendo al suo repertorio di vantaggi una base più spessa alla sua base che la rende più resistente rispetto alla padella convenzionale, anche se necessita di manutenzione e pulizia dopo l'uso.

Come possiamo vedere, non esiste una paella migliore di un'altra, ma dipende dai desideri di ogni consumatore. La paella in acciaio lucido è più orientata all'uso tradizionale, la paella smaltata offre il comfort di non aver bisogno di pulizia o manutenzione, la paella in acciaio inox unisce vantaggi, tradizione e comfort e infine la paella densa a quella speciale che all'Essere più dura e più resistente, è più adatto per un uso intensivo nel settore alberghiero o per set di legna da ardere la cui potenza può far raddoppiare altri tipi di paella.

Quindi, spero che tu abbia tutte le informazioni per decidere quale sia il tuo paella, un saluto coltivatori di riso.

Se vuoi vedere più contenuti dal nostro blog, segui questo link.

Leave a Comment
Leave a Reply
Please login to post a comment.

Settings

Menu

Share

Create a free account to save loved items.

Sign in

Create a free account to use wishlists.

Sign in